Spedizione gratuita per ordini superiori a €29

Carrello

Il tuo carrello è vuoto

Continua gli Acquisti

Chef Middle East consolida la sua posizione di distributore di bevande con nuove soluzioni a 360 gradi

Sempre alla ricerca delle ultime tendenze per stare al passo con le esigenze dei clienti in continua evoluzione, Chef Middle East ha annunciato il lancio di nuovi marchi chiave di bevande volti a rafforzare il loro posizionamento come fornitore per i professionisti del bar, portando al mercato in esclusiva, prodotti premium per completare il suo portafoglio esistente.

Dall'acquisizione di Limeline Beverages nel 2017, il distributore ha costantemente ampliato la sua categoria di bevande attraverso la selezione accurata di marchi premium - dall'acqua alle bevande gassate o ai succhi - che gli hanno permesso di costruire una forte proposta nel corso degli anni nei mercati regionali.

Tauland Hyka, Beverage Category Manager di Chef Middle East, afferma: "Il nostro obiettivo principale per il 2021 è colmare le lacune per una più ampia selezione di prodotti come caffè e tè e, naturalmente, una più ampia selezione di succhi, sciroppi e bevande gassate premium. Entro il 2022, miriamo a offrire una soluzione completa per bevande a 360 gradi per tutte le esigenze dal punto di vista del bar, del ristorante o della caffetteria, nonché una gamma più ampia per i minibar degli hotel ".

Aggiungendo al suo attuale portafoglio, Chef Middle East introdurrà un esclusivo marchio gourmet italiano, Mikah Coffee, negli Emirati Arabi Uniti e in Oman entro giugno 2021. Il distributore ritiene che questa aggiunta strategica lo avvicinerà ai professionisti del bar, offrendo un prodotto che rende la loro visione di servire un ottimo caffè, più facile da raggiungere. Inoltre, Mikah è un marchio che include un'ampia gamma di origini di caffè e una solida esperienza nella tostatura e miscelazione del caffè.

"Una delle principali tendenze che sono cresciute rapidamente nel settore delle bevande in Medio Oriente è il caffè, il che spiega la necessità di avere un marchio di caffè esclusivo come parte della nostra gamma", aggiunge Hyka.

Massimo Hakim, CEO di Mikah Coffee, afferma: “Chef Middle East è conosciuto come uno dei più affermati importatori e distributori di ottimi ingredienti per alimenti e bevande provenienti da tutto il mondo, non solo negli Emirati Arabi Uniti ma anche in altri paesi del CCG. Per noi lavorare con loro è l'ideale, poiché siamo sicuri che il nostro caffè sarà ben curato, spiegato e preparato nel modo giusto. Il GCC è un grande territorio con piani di espansione continua e enormi potenzialità in tutti i segmenti del settore; quindi, la fusione delle reti di Chef Middle East e Mikah consentirà una presenza più significativa per aumentare la nostra quota di mercato nella regione ".

Mikah è un marchio di caffè italiano con strutture di torrefazione, fondato nel 1984. È decollato grazie alla passione e alla determinazione nel costruire un marchio che diffondesse la cultura del caffè italiano in tutto il mondo. Fino ad oggi Mikah Coffee ha potuto condividere l'esperienza del vero espresso italiano in oltre 44 paesi.

L'azienda importa caffè convenzionale da 18 diverse origini, tra cui Brasile, Panama, India, Guatemala, Colombia, Etiopia e Indonesia, che costituiscono quasi il 50% delle loro miscele base. Tostano anche caffè biologico di otto origini diverse e specialità di caffè certificate di 12 origini.

Inoltre, Catcher Gourmet è appena stato lanciato nel mercato degli Emirati Arabi Uniti e sarà disponibile in Qatar e Oman nei prossimi mesi. I prodotti principali di questa gamma sono le salse e le polveri premiscelate. Catcher si presenta come un vero sorso di magia per assistere qualsiasi barista con una maggiore creatività nella creazione di ricette di frappè, caffè aromatizzati, cocktail analcolici e da aggiungere come guarnizione.

Nelson Kho, amministratore delegato di Catcher Gourmet, afferma: “In Catcher Gourmet, non seguiamo mai la tendenza, la creiamo. In questo modo troverai sempre prodotti unici con noi; Le salse Matcha e Earl Grey sono esempi perfetti. Crediamo che i buoni prodotti siano sempre con ottimi partner, quindi con il forte portafoglio e le capacità di Chef Middle East, siamo fiduciosi che Catcher Gourmet sarà un marchio di successo in tutto il segmento delle bevande nel GCC. "

Catcher Gourmet è un marchio specializzato in ingredienti per bevande professionali per baristi che sviluppano bevande per caffè, ristoranti e hotel dal 2009. È un nome che ha origine dalla Malesia e si concentra principalmente sullo sviluppo di ricette di caffè e tè. Oggi, Catcher Gourmet è disponibile in Asia e nel GCC in oltre 20 paesi.

Chef Middle East ha anche lanciato due esclusivi marchi di tè negli Emirati Arabi Uniti, Vertea e The Leaf, che offrono un'ampia selezione che va dalle confezioni per il catering alle foglie più pregiate che possono essere servite per i rituali del tè pomeridiano in hotel, bar e ristoranti.

Una gamma di oltre venti tè autentici accuratamente selezionati da tutto il mondo, The Leaf è principalmente per sale da tè di hotel a 5 stelle e ristoranti raffinati. I tè creano sapori e caratteri che stimolano ed educano il palato, e coprono sorsi neri, verdi ed erbacei. Progettato per intenditori, ma accessibile a tutti, il tè in foglia intera è confezionato in sacchetti piramidali biodegradabili e sigillato per freschezza in buste di alluminio. Gli stessi tè sono disponibili anche sfusi, confezionati in bustine salva aroma.

Una gamma premium di tè speciali appositamente creati per hotel e ristoranti a 4 e 5 stelle, i tè Vertea sono acquistati con precisione, etica e responsabilità. L'azienda non solo è orgogliosa di curare i migliori tè provenienti da tutto il mondo, ma anche della sua capacità di preservarne la freschezza e l'autenticità.

Riconoscendo lo spettro e la portata del mercato HORECA, secondo Chef Middle East, queste due gamme distintive soddisfano le esigenze del settore. Vertea sarà disponibile in Oman nei prossimi mesi.

Richard Smyth, amministratore delegato di entrambi i marchi di tè sotto Tea Trading International, afferma: “La scelta di Chef Middle East come nostro partner non è stata una decisione rapida o rapida. In questi tempi più incerti, era importante per noi trovare le qualità di affidabilità, servizio e integrità in un partner strategico. Abbiamo ritenuto che Chef Middle East potesse mantenere queste promesse, e quindi siamo lieti di iniziare il nostro viaggio con loro ".

Il distributore ha confermato il ritorno in portafoglio della gamma di tè freddi Nai Arabia, questa volta senza zuccheri aggiunti; le bevande possono essere servite così come sono o essere utilizzate dai baristi come ingrediente nelle loro ricette mocktail.

"Credo davvero che l'aggiunta di questi marchi chiave rafforzerà la nostra attenzione e l'offerta complessiva per costruire una soluzione che soddisfi tutte le esigenze del mercato e ci aiuti a far crescere la nostra categoria di bevande a un ritmo maggiore. Il nostro obiettivo è quello di posizionare Chef Middle East sulla mappa, non solo come il miglior distributore di cibo nella regione, ma anche come il miglior distributore di bevande ", aggiunge Hyka.

Nonostante le attuali sfide affrontate sulla scia della pandemia globale e le restrizioni imposte al settore dell'ospitalità, insieme agli ultimi eventi relativi alle leggi sulla catena di approvvigionamento e fiscali nei suoi mercati operativi, Chef Middle East è determinata a continuare a servire i propri clienti della ristorazione nel modo migliore. possibile e migliorando la loro offerta per supportare i professionisti del settore per essere sempre in grado di adattarsi, prosperare e avere successo durante questi tempi difficili e oltre, sottolinea il distributore.

Fonte: Hotel&Catering

Commenti (0)

Lascia un commento

it